Come guarire dal Disturbo Ossessivo Compulsivo

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC) può essere caratterizzato dalla presenza prevalente di ossessioni, compulsioni o entrambe. Le ossessioni comprendono ruminazioni, pensieri intrusivi e circolari, mentre  le compulsioni comprendono comportamenti ripetitivi e rituali. L’esordio è generalmente nell’adolescenza e tende a essere più precoce nei maschi.

Per porre una diagnosi di DOC i sintomi devono essere presenti per azione:

I pazienti solitamente hanno un insight sufficiente per mantenere intatto il loro esame di realtà e criticano sia i pensieri che le azioni che si trovano costretti a ripetere. A questo disturbo si associa frequentemente la depressione, accompagnata da ideazione e progettualità suicidarie che sono correlate alla sensazione di essere incapaci di gestire la propria vita e i propri pensieri. I pazienti con una diagnosi di DOC e scarso insight, sperimentare sentimenti di dolore e isolamento perché vengono considerati strani e non adeguati da parte degli altri, anche dalle persone più vicine a loro.

I pazienti con DOC spesso hanno un aumento dell’arousal e sintomi somatici d’ansia. Soggetti con ossessioni di contaminazione e compulsioni gravi di pulizia/lavaggio possono avere tic motori (circa il 30% nel corso della vita, secondo quanto riportato da recenti studi epidemiologici). Le ossessioni e le compulsioni possono compromettere la qualità della vita influenzando negativamente il funzionamento sociale e relazionale. In alcuni casi gravi, i sintomi irrompono nella vita dei soggetti portando a isolamento sociale.

Validi alleati nel trattamento di questa problematica sono: t-DCS e TMS, la semplicità di queste tecniche, l’assenza di effetti collaterali e la persistenza degli effetti indotti le rendono dei validi alleati per il trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo, andando a eliminare i pensieri intrusivi e i comportamenti di coazione a ripetere. L’85% dei pazienti trattati sinora presenta un miglioramento significativo. Il trattamento determina modificazioni funzionali cerebrali che persistono per diverso tempo dopo che il trattamento è stata interrotto.

Continua a leggere

Stai vivendo
un momento di difficoltà?

Contattami
Prenota una consulenza