La storia di Anita

RICHIESTA DI AIUTO

Anita ha 45 anni , riferisce di sentirsi apatica, inaffidabile e piena di sensi di colpa e fallimento per aver in passato lasciato il lavoro per dedicarsi alla cura dei due figli che ora sono adolescenti. “So che avevo molto di cui gioire nella vita e che sono sempre stata una buona madre per i miei bambini. I miei figli vanno bene a scuola, la relazione con mio marito e con la mia famiglia è davvero buona, ma nonostante ciò non mi sento bene con me stessa. Anche se non ho alcun motivo per sentirmi così”. Ha pensieri ruminativi sulla ricerca di un nuovo lavoro, ma poi pensa che non sarebbe in grado di gestire la casa e il lavoro. “Ho fallito come donna e come madre e  perso il rispetto per me stessa”. Viene spinta a chiedere aiuto dal marito, molto preoccupato per la sua salute.

PERCORSO TERAPEUTICO

Dopo una attenta fase di valutazione è stato proposto un intervento integrato che ha compreso interventi di psicoterapia e l’inserimento di una terapia farmacologica da parte del medico psichiatra con monitoraggio mensile. Inizialmente la paziente faticava a trovare un’utilità nel parlare di sé e dei suoi stati emotivi, lavorando sull’alleanza e sulla capacità di stare nel qui ed ora, queste sensazioni si sono via via attutite.

FOLLOW UP

Una volta stabilizzato il quadro clinico e sintomatologico, grazie all’intervento integrato dei farmaci e della TMS, è stato possibile iniziare a lavorare sulle aree di cambiamento, stimolando la paziente a riprendere in mano la propria vita e i propri interessi personali. Attivando l’area della gratificazione e del piacere.

DIMISSIONI

Anita è stata dimessa dopo 12 mesi di percorso, con la remissione completa della sintomatologia depressiva e con una decisa ripresa del proprio funzionamento personale e relazionale, avendo migliorato la dimensione dell’autoefficacia e dell’autostima.

Vuoi saperne di più?

Richiedi info

Stai vivendo
un momento di difficoltà?

Contattami
Prenota una consulenza