L’ansia è curabile attraverso i nostri percorsi terapeutici

Nella categoria dei disturbi d’ansia il DSM-5 include: la fobia specifica,  ansia sociale, il disturbo di panico, l’agorafobia, il disturbo d’ansia generalizzata (DAG) il disturbo d’ansia indotto da sostanze, il disturbo d’ansia dovuto ad altra condizione medica e altri disturbi d’ansia con e senza specificazione. L’ansia è la paura in assenza di un pericolo oggettivo.

Le donne hanno un rischio di avere un disturbo d’ansia che è il doppio di quello degli uomini.

Diverse variabili sono coinvolte in questa differenza, tra le quali: fattori ormonali, eventi di vita quali la gravidanza e la menopausa, pressioni di natura culturale e la maggiore predisposizione delle donne a parlare dell’ansia ai medici e ai terapeuti.

Dal punto di vista del processo di maturazione, l’ansia evolve iniziando con una diffusa attivazione fisica, attraversando una fase caratterizzata da ansia psichica pervasiva fino a un funzionamento più maturo di segnalazione di un pericolo.  “L’ansia segnale” è uno stato di allerta che segnala che un’esperienza passata ha identificato un oggetto o una situazione come un pericolo. Questo comporta sia la presenza di ansia anticipatoria sia un’attenuazione del livello emotivo.

I pazienti ansiosi possono avere diversi sintomi cognitivi: scarsa concentrazione, difficoltà nel mantenere l’attenzione, facile distraibilità e problemi di memoria. Gli stati somatici comprendono tensione, sudorazione ai palmi delle mani, la sensazione di farfalle nello stomaco o di una benda stretta attorno alla testa, difficoltà nella respirazione. I disturbi d’ansia possono essere associati a una grande varietà di sintomi di attivazione del sistema nervoso autonomo. Più frequentemente, i soggetti che soffrono di ansia hanno un aumento dell’arousal.

I pattern relazionali possono comprendere la manifestazione esplicita della paura del rifiuto, la richiesta di rassicurazioni continue, l’espressione di sentimenti di colpa, con  l’oscillazione tra la tendenza ad avvicinare gli altri a sé e quella ad allontanarli.

Come capire se soffri d’ansia?

Scarica il pdf

Continua a leggere

Stai vivendo
un momento di difficoltà?

Contattami
Prenota una consulenza