Disturbo da uso di sostanze e stili di attaccamento

Disturbo da uso di sostanze e stili di attaccamento

Studiando le relazioni fra gli stili di attaccamento dell’adulto e la psicopatologia , le ricerche hanno mostrato come l’attaccamento sicuro sia un fattore importante nella protezione dallo sviluppo dei disturbi mentali, al contrario gli stili insicuri sembrano essere maggiormente associati al presentarsi di fenomeni psicopatologici.

Rispetto all’uso di sostanze l’attaccamento insicuro sembrerebbe essere un fattore di rischio per lo sviluppo in adolescenza di abuso e dipendenza da sostanze. è stata sottolineata una connessione tra lo stile di attaccamento insicuro e le problematiche di abuso da Schindler et al 2005 e da Trickett et al 2009 dove veniva indicato che non solo gli abusi fisici psicologici e sessuali, ma anche la trascuratezza ha un profondo impatto e persistente sullo sviluppo cognitivo ed emotivo sano della persona predisponendo l’individuo allo sviluppo di disturbi da uso di sostanze. 

Il disturbo da uso di sostanze come disturbo dell’attaccamento risulta essere in relazione con due costrutti la disregolazione emotiva e le difficoltà nei rapporti interpersonali.

Disturbo da uso di sostanze e stili di attaccamento

Nel disturbo da uso di sostanze sembra avere un ruolo fondamentale la mancanza di consapevolezza delle proprie emozioni e conseguentemente una gestione disfunzionale di queste che porta a sperimentare le sostanze per tentare di regolare gli stati affettivi di base o inibire le emozioni percepite come negative.

La dipendenza patologica può nascere da qualunque esperienza ci permetta di alleviare il dolore, l’ansia e gli stati emotivi sgradevoli, attraverso una diminuzione dello stato di coscienza o l’innalzamento della soglia di sensibilità. I problemi legati alla regolazione affettiva sono da ricondurre essenzialmente a relazioni disfunzionali nei primi anni di vita che provocano l’arresto dello sviluppo affettivo che si manifesterà nell’arco della propria vita con la sensazione di non riuscire a controllare le proprie emozioni o di non saperle riconoscere.

L’uso di sostanze che all’inizio nasce come un modo per attenuare e gestire le difficoltà nelle relazioni interpersonali progredendo nel tempo compromette la capacità di stabilire dei sani legame di attaccamento conseguentemente le competenze sociali e le abilità interpersonali svaniscono permettendo l’intensificarsi della condotta di dipendenza. Gestire le relazioni diventa sempre più difficile, si fa sempre più affidamento sull’uso di sostanze deteriorando le funzioni neuropsicologiche e rinforzando i comportamenti disfunzionali. 


Lo stile di attaccamento sicuro contribuisce invece a un sano sviluppo nella regolazione delle emozioni e delle relazioni interpersonali, capacità fondamentali soprattutto durante periodi di cambiamento come l’adolescenza. 


Gli studi attuali ci parlano della disregolazione emotiva e delle difficoltà interpersonali come dei mediatori della relazione tra attaccamento insicuro e problemi con l’abuso di sostanze stupefacenti.